giovedì , 14 Novembre 2019
Home / Salute & Benessere / Cambio di stagione – Gli effetti negativi e rimedi naturali per contrastarli

Cambio di stagione – Gli effetti negativi e rimedi naturali per contrastarli

Questo periodo dell’anno è molto critico per noi: spossatezza, irritabilità e la voglia di non fare nulla ci assalgono ma è inutile fare allarmismi poichè possiamo combattere questo malessere. In che modo? La risposta è molto semplice, uno stile di vita sano e una corretta alimentazione ci possono dare l’energia e le vitamine giuste per contrastare gli effetti negativi di questo periodo di transizione.

Il cambio di stagione, un pò come tutti i cambiamenti, crea sempre qualche disagio poichè il nostro corpo deve abituarsi alla novità e abbandonare delle abitudini per abbracciarne altre. Tendiamo ad uscire meno di casa, la nostra voglia di produrre subisce un calo notevole, ci sentiamo un pò giù di morale e diventiamo irritabili. Ma la Natura ci ha insegnato che basta ascoltarla e usufruire dei prodotti naturali che si trovano in questo periodo per adeguarci ad ogni tipo di cambiamento. Infatti tra poco vi consiglierò degli alimenti, ovviamente naturali, che ci aiutano a combattere gli effetti negativi del cambio di stagione e scoprirete che sono proprio quegli alimenti messi a disposizione dalla natura proprio in questo periodo.
Inoltre scoprirete che anche un buono stile di vita, inteso come movimento fisico, aiuta a contrastare il senso di spossatezza tipico di questo periodo ma di questo parleremo dopo.

Cominciamo quindi dalla nostra tavola e scopriamo insieme quali sono i cibi nostri alleati da preferire in questo determinato periodo dell’anno.

Michelangelo Giampietro, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Medicina dello Sport, si è occupato molto di questa problematica ed è proprio lui stesso a confermare ciò che tutte pensavamo e cioè che c’e’ una correlazione tra la tavola e il nostro umore. In particolare, afferma il medico sportivo, il segreto per vivere bene è creare una sorta di equilibrio tra il nostro stato d’animo e ciò che mangiamo e questo avviene perchè alcuni alimenti sono ricchi di quelle vitamine che possono contrastare tutti questi disagi ma questa alla fine non è una novità. Erano già le nostre nonne a consigliarci un bicchiere di latte caldo prima di andare a letto e in effetti non avevano tutti i torti: col tempo i ricercatori hanno confermato che il latte caldo combatte l’irritabilità e l’insonnia.

Partiamo quindi dal capire quale siano le vitamine e i minerali giusti da assumere in questo periodo per contrastare gli effetti negativi del cambio di stagione, per poi identificare gli alimenti che li contengono in modo da sapere cosa occorre acquistare e portare sulle nostre tavole.

Sicuramente la vitamina B è quella da preferire poichè produce serotonina, ormone che regolarizza in nostro umore.
Nello studio del Open Neurology Journal del 2013 è emersa l’importanza della vitamina B, in particolare B12, per combattere gli stati depressivi. fu eseguito un test su pazienti depressi e, quelli trattati con vitamina B12, reagivano meglio alle cure e hanno subito un netto miglioramento. La vitamina B è molto importante nella formazione dei globuli rossi ma lo è anche da un punto di vista metabolico quindi, a prescindere da questo periodo, non dovrebbe mai essere carente nel nostro organismo.
La vitamina B è contenuta nelle carni magre, nei latticini, nelle uova, nelle carni di pollo e nei cereali.

Anche il magnesio è nostro alleato, soprattutto in questo periodo, apporta la giusta energia per affrontare la giornata e in più, agisce sul nostro sistema nervoso riducendo il senso di irritabilità.
Via libera quindi alle banane e alla frutta secca, in particolare mandorle, noci e nocciole.

Anche gli Omega 3 possono venire in nostro aiuto in quanto sono acidi grassi essenziali che, non solo agiscono sulla serotonina e sul nostro cervello, ma sono anche ricchi di vitamina D. Cerchiamo quindi di consumare tonno e salmone almeno 2 volte a settimana per fare il pieno di questi acidi grassi fondamentali per il nostro benessere.

Come vi ho anticipato prima, per combattere gli effetti negativi del cambio di stagione, non basta assumere gli alimenti giusti, c’è bisogno infatti di uno stile di vita sano e questo si traduce in attività fisica.

Francesca Noli, biologa nutrizionista e dietologa, ci spiega che, in questo periodo dell’anno, tendiamo a diminuire le passeggiate, dunque meno esposizione al Sole che provoca inevitabilmente diminuzione di serotonina e di vitamina D, entrambe necessarie per il nostro benessere, ma soprattutto per il nostro umore.
Inoltre, continua la dottoressa Noli, è opportuno fare movimento poichè favorisce il buon umore e spesso rappresenta lo sfogo giusto contro lo stress a patto che sia un piacere farlo e non una costrizione e, inoltre, deve rispettare le esigenze fisiche e le condizioni atmosferiche.

Soprattutto per noi donne questo rappresenta un periodo negativo in cui ci sentiamo più abbattute del solito ma, seguendo i miei consigli, combatterete tutti gli effetti negativi in modo da mandare via la tristezza e accogliere il buonumore!

Check Also

Finocchietto: proprietà e benefici

Il finocchietto, o finocchio selvatico, che in botanica risponde al nome di Foeniculum Vulgare Miller, …

Dieta Detox: Disintossicarsi dopo le vacanze

Possiamo dirlo: le vacanze ormai sono un ricordo, siamo tornate alla routine giornaliera pronte ad …

Lascia un commento