giovedì , 30 Giugno 2022
Home / Bellezza / Le abitudini che fanno rallentare il metabolismo

Le abitudini che fanno rallentare il metabolismo

Oggi parliamo di un elemento chiave per la nostra linea, il metabolismo.
Infatti il metabolismo è un meccanismo fisiologico che regola la nostra forma fisica: se funziona bene ci fa bruciare più calorie ma se funziona poco o addirittura si blocca ci fa bruciare di meno e di conseguenza mettiamo peso.

A volte, infatti, non ci spieghiamo il motivo per il quale se pur in un regime alimentare sano e ristretto, l’ago della bilancia non si sposta neanche di un millimetro. La risposta è molto semplice: il nostro metabolismo è lento e dobbiamo fare qualcosa per risolvere questo problema. Non basta, infatti, un’alimentazione ipocalorica poichè ci sono altri fattori che incidono negativamente, come ad esempio stress, vita sedentaria o addirittura poche ore di sonno.
Ebbene, oggi capiremo come affrontare questo problema comune a molte donne, focalizzandoci su cosa NON si deve fare affinchè il nostro metabolismo si blocchi. Partiremo quindi dagli errori che spesso si compiono inconsapevolmente per arrivare al nostro obiettivo principale: dare una spinta al nostro metabolismo!

Il primo errore che commettiamo è quello di riposare poco. I nutrizionisti, infatti, sono tutti d’accordo: bisogna dormire minimo 7 ore a notte per permettere ai nostri ormoni di stabilizzarsi. In particolare la grelina, ormone della fame, e la leptina, ormone della sazietà tendono ad alterarsi quando dormiamo poco e ciò porta ad un rallentamento del metabolismo. Dunque dormite di più!

Se vogliamo restare in forma dobbiamo dire addio agli spuntini notturni per due motivi: le calorie ingerite non andranno smaltite facilmente ma soprattutto perchè mangiare di notte potrebbe farci svegliare sazi, portandoci a saltare la colazione e innescare un circolo vizioso che aumenterebbe la secrezione di alcuni ormoni chiave per il nostro peso forma.

Un errore che commettiamo spesso è quello di fare poco movimento, ma per poco movimento non si intende soltanto seguire i corsi in palestra bensì anche una semplice camminata, almeno per 30 minuti, ogni giorno. Se siamo pigre e non sappiamo come ovviare a questo errore, prendiamo meno spesso la nostra auto per spostarci e saliamo almeno 2 piani a piedi senza prendere l’ascensore. Ricordate che fare movimento, qualsiasi esso sia, aumenta il dispendio energetico ragione per cui il nostro organismo dovrà attingere dai grassi accumulati precedentemente.

Altro errore che sembra un luogo comune è saltare i pasti. Infatti, quando saltiamo i pasti il nostro corpo va in carenza di zuccheri e questo tende ad aumentare lo stress e il desiderio di carboidrati. Tenderemo a mangiare di più quando ci siederemo a tavola.
E a questo punto ci allacciamo ad un altro errore che spesso commettiamo inconsapevolmente, ossia fare diete troppo restrittive. Quando non ci alimentiamo abbastanza il nostro metabolismo rallenta poichè il nostro organismo si pone in una condizione di risparmio energetico: “meno energia arriva, meno ne spendo” e così tutto si blocca! Dunque via liberi agli spuntini sia al mattino che al pomeriggio, i nutrizionisti consigliano di mangiare poco ma spesso.

Check Also

Cura dei capelli: Come proteggerli dal freddo

La stagione invernale è arrivata e ormai giacconi imbottiti, guanti e sciarpe sono i nostri …

Mangiare uva fa bene: proprietà e controindicazioni

Oggi parliamo dell’uva, un frutto tipico autunnale apprezzato già dagli antichi Greci e Romani che …

Lascia un commento