mercoledì , 25 Novembre 2020
Home / Curiosità / La Dieta Mediterranea

La Dieta Mediterranea

Si parla spesso di dieta mediterranea, di cibi da preferire e quelli da evitare ma sappiamo bene di cosa si tratta? La verità è che commettiamo molti errori nella scelta degli alimenti da consumare e soprattutto sulle quantità. Questo perchè la dieta mediterranea non è un programma dietetico, bensì uno stile alimentare che racchiude regole e consigli ispirati alla tradizione mediterranea.

Ancel Keys, un nutrizionista americano, negli anni ’50 intuì che le condizioni di salute delle persone che popolavano il bacino mediterraneo fossero migliori della popolazione statunitense.
Avvio’ quindi, uno studio che durò circa 20 anni monitorando la dieta di 12.000 persone di età compresa tra i 40 e i 60 anni. Le supposizioni di Keys furono confermate e a partire dagli anni ’70 diffuse le abitudini alimentari mediterranee anche negli Stati Uniti: cereali, verdure, frutta e pesce dovevano necessariamente sostituire alimenti ricchi di grassi e zuccheri.

Negli anni ’90 venne proposta, quindi, una piramide alimentare con indicazioni precise sulla quantità degli alimenti da consumare.
Sulla base venivano riportati gli alimenti da consumare più volte al giorno e man mano che si saliva, si trovavano gli alimenti da limitare.

Con il passare degli anni, la piramide alimentare ha subito delle variazioni, tanto che adesso si fa riferimento a quella moderna che prevede una base in cui si evidenzia l’attività fisica, su cui poggia la dieta mediterranea vera e propria.
Alla base troviamo i cereali, il pane, la pasta che ovviamente si intendono integrali: quelli provenienti da farine raffinate si trovano ai piani superiori poichè sono considerati alimenti da usare con moderazione.

Frutta, legumi, e verdure sono gli alimenti da consumare giornalmente, senza limiti e l’olio consigliato è esclusivamente quello extravergine d’oliva.

Sui piani superiori troviamo formaggi e yogurt, pesce, carne bianca e uova che possono essere consumati spesso durante la settimana. Rimane la presenza marginale (2 volte a settimana) delle carni rosse.
L’acqua va sempre bene mentre il vino deve essere bevuto con moderazione.

Perchè è importante la dieta mediterranea? La risposta è molto semplice, perchè fa bene.
I cibi integrali, così come la verdura e la frutta, sono potenti antiossidanti che ci aiutano a contrastare le malattie cardiovascolari e il cancro.
Inoltre aiutano a mantenere i livelli di colesterolo in equilibrio contrastando quindi infarto, aterosclerosi, ictus.

Un aspetto importante della dieta mediterranea è che bisogna prediligere i prodotti stagionali, le cotture brevi e la biodiversità.
Ciò che conta nella dieta mediterranea sono le porzioni, che devono essere frugali: i cibi della nostra terra racchiudono importanti proprietà nutritive, quello che però può trasformarli in alimenti scorretti sono appunto le quantità. Stiamo attenti quindi alle quantità di olio che utilizziamo per condire le nostre insalate ed evitiamo categoricamente di mangiare pane e pasta nello stesso pasto.
Non esageriamo con dolci e zuccheri: evitiamo le merendine e cibi confezionati e concediamoci i dolci solo nei giorni di festa.

Dobbiamo essere orgogliosi della dieta mediterranea che rappresenta un vero e proprio patrimonio culturale.
I sapori che si trovano nella nostra cucina, sono apprezzati in tutto il mondo e i nostri piatti sono eccellenze gastronomiche invidiate da tutti i popoli.

Check Also

Ridurre il colesterolo? Con un regime alimentare sano si può!

Una delle patologie più frequenti è sicuramente l’ipercolesterolemia, ossia l’eccessiva quantità di colesterolo nel sangue. …

Le lenticchie: I legumi fondamentali per il nostro benessere

Probabilmente la popolarità delle lenticchie è data dall’usanza che le vede protagoniste la notte di …

Lascia un commento