lunedì , 28 Settembre 2020
Home / Curiosità / Le lenticchie: I legumi fondamentali per il nostro benessere

Le lenticchie: I legumi fondamentali per il nostro benessere

Probabilmente la popolarità delle lenticchie è data dall’usanza che le vede protagoniste la notte di San Silvestro in abbinamento al cotechino, come buon auspicio economico ma, forse, non tutti sanno che, tra la schiera dei legumi, sono proprio le lenticchie a non dover mancare mai sulla nostra tavola e oggi voglio spiegarvi il motivo.
Certo, la credenza popolare che ci consiglia di consumarle durante il cenone di fine anno, è solo una leggenda ma, se è vero che “chi è in salute è ricco senza saperlo“, poi tanto torto i nostri predecessori non avevano!
Questo perchè le lenticchie non solo sono ricche di ferro ma il loro consumo abituale ci aiuta a contrastare l’insorgere di alcune malattie, ma non è tutto. Sembra infatti che le lenticchie aiutino a combattere la cellulite, un motivo in più per considerarle nostre alleate.

Cominciamo a parlare del loro apporto di proteine. Partiamo da un dato: 100 grammi di lenticchie contengono una quantità di proteine pari a 215 grammi di carne. Questo è sorprendente ma ciò che non tutti sanno è che, a differenza della carne, le lenticchie hanno minor quantità di amminoacidi, essenziali per il nostro organismo e per l’assorbimento stesso del ferro. Ma se state pensando che allora una bistecca di carne sia più salutare di una porzione di lenticchie, beh, vi sbagliate di grosso. Questo “limite” se così possiamo definirlo, è facilmente superabile grazie ad un abbinamento strategico con un altro alimento. Per creare, infatti, un apporto proteico di alto valore, basta abbinare le lenticchie ai cereali, molto ricchi di amminoacidi.
Lo spiega perfettamente il dottor Giorgio Donegani, consigliere della Fondazione italiana per l’educazione alimentare che, in una intervista, ha spiegato che l’abbinamento di lenticchie con riso, frumento, grano, orzo, sia integrali che non integrali, rappresenterebbero un piatto salutare qualitativamente al pari della carne, con qualcosa in più: sono meno grassi, contengono più fibre e, cosa non trascurabile, costa molto di meno.

Al netto dell’apporto proteico, qualità non trascurabile, è bene sapere che le lenticchie ci aiutano a contrastare il diabete. In Spagna è stato pubblicato su Clinical Nutrition, il risultato di un test condotto dai ricercatori dell’Università Rovira i Virgili, a Reus in Spagna su 3.349 persone che, ovviamente, al momento dell’inizio del test, non avevano il diabete di tipo 2. Il risultato è stato sorprendente: coloro i quali, in 4 anni, avevano mangiato 35% di lenticchie, avevano diminuito il loro rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Anche gli studiosi australiani della International Union of Nutritional Sciences hanno voluto effettuare un test su un campione di persone. Dal loro test si evince che assumere 20 grammi di lenticchie al giorno non solo aiuta a regolare i processi di invecchiamento delle cellule, ma allunga l’aspettativa di vita del 7%.

Le lenticchie sono molto importanti anche per l’apporto di minerali, come il potassio, il fosforo, il magnesio e il calcio ma, come tutti sappiamo, quello che spicca più di tutti è sicuramente il ferro; pensate che la carne di cavallo ossia la più ricca di ferro in assoluto, ha la stessa quantità di una porzione di lenticchie e, tradotto in numeri, la suddetta porzione copre addirittura 1/4 del fabbisogno di ferro giornaliero. L’unico problema è la scarsa potenza di assorbimento, lo stesso discorso che abbiamo fatto prima per le proteine. Che fare? è molto semplice: bisogna mangiarle abbinate alla vitamina C, in questo modo ne miglioreremo la biodisponibilità, aiutando il ferro ad essere assorbito nel nostro organismo e facilitarlo nella sua funzione di trasportare ossigeno ai tessuti. Possiamo quindi unire un po’ di peperoncino fresco a fine cottura, oppure mangiare una porzione di lenticchie in abbinamento ad una insalata condita con limone.

Come vedete è molto semplice esaltare benefici di questo legume già di per sè straordinario e necessario per il nostro benessere.

Quello che non tutti sanno è che, oltre ad avere un alto valore saziante, mangiare una porzione di lenticchie 3 volte a settimana ci farà perdere peso automaticamente, riducendo anche inestetismi come ad esempio la cellulite.

Non ci resta quindi che fare scorte di questo nobile legume e consumarlo periodicamente: sarà importante per il nostro benessere interiore e per quello esteriore.

Check Also

Fragole: benefici e controindicazioni

La fragola, appartenente alla famiglia della Fragaria, è identificato come un “falso frutto”, questo perchè …

Le carote: Proprietà benefiche

Le carote non sono dei semplici ortaggi. Al netto della loro versatilità possono essere considerate …

Lascia un commento