mercoledì , 30 Settembre 2020
Home / Bellezza / Il Correttore – Tutti gli utilizzi che fino ad oggi ignoravi

Il Correttore – Tutti gli utilizzi che fino ad oggi ignoravi

Un accessorio che non deve mai mancare nella beuty-bag di una donna è sicuramente il correttore.

Il suo utilizzo infatti ci consente di realizzare una base trucco a regola d’arte, cosa fondamentale per il nostro maquillage, sia per avere un effetto duraturo del make-up, sia per essere perfette nei nostri selfie.

La scelta del correttore è molto importante, sia nella texture (esistono in commercio varie tipologie, dal fluido al più compatto), sia nel colore (dal più chiaro, a quello più scuro).

Scegliere il correttore giusto per la pelle del nostro viso è molto importante e non è da sottovalutare l’utilizzo che ne vogliamo fare. Questo perchè il correttore non è solo un fluido per le nostre occhiaie o borse anzi, è molto di più e in questo post vi darò qualche spunto per utilizzarlo al meglio.

L’uso del correttore, infatti, non è unico ma varia a seconda dei difetti o imperfezioni che vogliamo nascondere, ad esempio stenderlo prima o dopo il fondotinta.
In linea generale infatti, se abbiamo occhiaie evidenti, è bene stendere il correttore prima del fondotinta o della BB cream.
In questo caso la texture deve essere fluida, coprente e idratante. Per stenderlo correttamente, avvaliamoci di una spugnetta o un pennellino.

Esistono in commercio i correttori illuminanti, ideali se vogliamo dare un tocco di luce alla nostra pelle.
Se non abbiamo particolari imperfezioni che vogliamo coprire, come occhiaie e borse, possiamo utilizzare il correttore illuminante anche da solo. Se invece il nostro viso è segnato da questi difetti, possiamo utilizzarlo dopo aver steso il correttore anti occhiaie.
In questo caso è da preferire quello fluido, magari a penna, più pratico da applicare.
Per un effetto top, tracciamo un triangolo sotto il nostro occhio con l’apposito applicatore del correttore.

Se abbiamo le classiche imperfezioni giovanili, come ad esempio i brufoli, dobbiamo optare per un correttore che sia cremoso e compatto, magari preferiamo quello in stick più facile da stendere.

In ogni caso, qualsiasi sia il suo scopo, ricordiamo di tamponare le zone su cui abbiamo steso il correttore, con un velo di cipria, in particolare quella trasparente.

Le più importanti case di cosmetica propongono dei correttori di colori diversi, oguno dei quali ha delle funzioni specifiche.
Il correttore lilla infatti è studiato per illuminare un viso particolarmente spento.
Quello verde è adatto per couperose o brufoletti.
Il correttore rosso o arancio, invece, è ideale per le occhiaie.

Forse non tutte sanno che, applicare il correttore prima dell’ombretto o del rossetto, allunga la tenuta del nostro make-up.
Quindi se siamo costrette a restare fuori casa per molte ore, ricordarci di questo piccolo accorgimento, ci aiuterà a restare belle, più a lungo.

Check Also

Capelli splendenti e sani? Con alcuni consigli si può!

Diciamo la verità, avere una chioma splendida e sana è il sogno di noi donne. …

Cibi ricchi di fibre ma poveri di carboidrati

Ormai mancano pochi giorni alle feste e ciò che ci assilla più di tutto è …

Lascia un commento