martedì , 29 Settembre 2020
Home / Curiosità / Consigli per far durare il nostro profumo più a lungo possibile

Consigli per far durare il nostro profumo più a lungo possibile

Non lo ammettiamo ma siamo tutte, (o quasi), ossessionate dal nostro profumo e da quella famosa “scia” da lasciare al nostro passaggio. La conferma arriva dai porta profumi da borsetta, sempre più venduti e più richiesti, che testimoniano il desiderio femminile di emanare, durante tutta la giornata, l’essenza, il jus personale.

In effetti abbiamo tutte le ragioni di questo mondo a voler riuscire a lasciare quella famosa scia profumata che ci caratterizza: l’olfatto è il primo senso che arriva al cervello ed è quindi vero che un profumo può in un attimo farci rivivere ricordi passati o catapultarci in uno spazio e in un tempo che magari sogniamo da sempre. Insomma desideriamo profumare e che gli altri ci identifichino e ci associno ad una determinata fragranza, quella che più, secondo noi, ci rappresenta.

Non sempre però possiamo portare il profumo con noi ma questo non vuol dire di certo rinunciare alla nostra scia profumata! Esistono, infatti, dei trucchi per far perdurare il nostro jus sulla pelle più a lungo possibile.
Cominciamo col fare una netta distinzione tra due tipologie di profumo molto diverse tra di loro.
Ci sono infatti i profumi floreali, quelli “freschi” per intenderci, bene, sappiate che questo tipo di fragranza è destinata a svanire velocemente, in questo caso non si può fare molto e, la soluzione migliore, è quella di portare il vostro profumo sempre con voi, in modo da vaporizzarlo ogni 3 4 ore.
Se invece amate i profumi più intensi, quelli legnosi per intenderci, siete fortunate in quanto sono sicuramente i più duraturi. In questo caso basterà vaporizzarlo nei punti strategici capaci di sprigionare la fragranza per tutto il giorno.

In pratica dobbiamo avere l’accortezza di spruzzare il profumo nelle zone più calde del nostro corpo: l’interno dei gomiti e delle ginocchia, il décolleté, i polsi, i lobi delle orecchie e le tempie.
Anche gli indumenti possono giocare a nostro favore: un maglione di lana sarà in grado maggiormente di trattenere e sprigionare il profumo rispetto ad un indumento sintetico. Preferite quindi abiti in fibra fitta e naturale.

Una cosa che non sapete e che sicuramente vorrete provare il più presto possibile è che, vaporizzare il profumo sui capelli, è un ottimo metodo per rendere il vostro profumo attivo per tutta la giornata. Attenzione però, l’alcol potrebbe rovinare i capelli, dunque spruzzatelo in aria, in corrispondenza della vostra testa e aspettate che tutte le molecole si posino sulla vostra chioma!

Una cosa da non fare assolutamente è di strofinare i polsi dopo aver spruzzato il profumo: le molecole potrebbero rompersi affievolendo la fragranza.

Check Also

Le lenticchie: I legumi fondamentali per il nostro benessere

Probabilmente la popolarità delle lenticchie è data dall’usanza che le vede protagoniste la notte di …

Fragole: benefici e controindicazioni

La fragola, appartenente alla famiglia della Fragaria, è identificato come un “falso frutto”, questo perchè …

Lascia un commento